Edizione 2019_dettaglio percorsi - Forum Internazionale della Formazione

Forum internazionale della formazione
Forum internazionale della formazione
Vai ai contenuti
Percorsi
Venerdì 25 ottobre
Teatro dell'Olivo
15,30 - 15,45 - APERTURA LAVORI - SALUTI DI BENVENUTO
Alessandro Del Dotto
Sindaco Comune di Camaiore
Sonia Ceramicola
TESEO
Alessandro Mariani
Università degli Studi di Firenze
Università Telematica degli Studi - IUL

15,45 - 16,00 - SALUTI ISTITUZIONALI
Eugenio Giani
Presidente Consiglio Regionale della Toscana
Carmela Palumbo (da confermare)
Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione - MIUR
Ernesto Pellecchia (da confermare)
Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana - URS
Giovanni Biondi
Presidente Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa - INDIRE
Flaminio Galli
Presidente Università Telematica degli Studi - IUL
Maria Grazia Giuffrida
Presidente Istituto degli Innocenti - Firenze
Stefano Picciolini
Direttore Generale CRVolterra


SEMINARIO DI APERTURA
16,00 - 18,30
LA CURA DI SÉ
Introduce e coordina Alessandro Mariani
Università degli Studi di Firenze - Università Telematica degli Studi - IUL

Roberta Bruzzone - Psicologa forense e criminologa investigativa
Franco Cambi - Università Telematica degli Studi - IUL
Paul Ginsborg - Università degli Studi di Firenze
Luigina Mortari - Università degli Studi di Verona


18,45 - Welcome Cocktail



Sabato 26 ottobre
Seminari
9,30 - 10,45  Identità e alterità    
Come comprendiamo gli altri dall'interno
Introduce: Ubaldo Fadini - Università degli Studi di Firenze
Corrado Sinigaglia - Università degli Studi di Milano
Sede: Teatro dell’Olivo

11,00 - 12,45  Inquietudine e felicità
Imparare ad essere felici
Introduce: Dr.ssa Sara Moisè - Psicoterapeuta
Paolo Crepet - Psichiatra
Sede: Teatro dell’Olivo

14,00 -15,15 Creatività e costruzione di sé
Cura e scrittura di sé in età adulta  
Introduce: Caterina Benelli - Università degli Studi di Messina
Duccio Demetrio - Fondatore della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari
Sede: Teatro dell’Olivo

15,30 - 16,45 Inquietudine e felicità
L’inquietudine nell’età della tecnica
Introduce: Valeria Strambi - Giornalista La Repubblica
Sede: Teatro dell’Olivo

17,00 - 18,15 Creatività e costruzione di sé
Istruzioni sulla vita interiore
Introduce: Immacolata Messuri - Università Telematica degli Studi - IUL
Salvatore Natoli - Università degli Studi di Milano Bicocca
Sede: Teatro dell’Olivo

18,30 - 19,45 Identità e alterità
Dialogare con le alterità
Introduce: Silvia Guetta - Università degli Studi di Firenze
Franco Cracolici - Medico, Direttore della Scuola di Agopuntura Tradizionale della Città di Firenze
Daniela Di Carlo - Pastora della Chiesa Valdese
Vito Mancuso – Saggista, Teologo
Sede: Teatro dell’Olivo
Domenica 27 ottobre
Laboratori
10,00 - 12,00
Il ritratto e l’immagine di Sé
Il laboratorio riporterà un'esperienza didattica effettuata nelle scuole proponendo agli adulti presenti la raffigurazione di sé in varie forme  simboliche o realistiche, per mostrare come il ritratto può rappresentare aspetti di sé concreti od astratti, rifacendosi ad alcuni esempi artistici che hanno caratterizzato lo sviluppo storico di questo particolare genere, dall’arte classica a quella contemporanea (Dott. Dinelli).
La Dott.ssa Maccioni esporrà come  l'immagine di sé sul piano psichico è legata al processo evolutivo, alle esperienze vissute e registrate, alla integrazione o rimozione di aspetti di sé, conosciuti o non pensati. Facendo riferimento a vari Autori psicoanalitici si mostrerà il diverso concetto di Sé, dall'Es/Io/Super Io Freudiano al Sé più relazionale e trasformativo delle teorie più attuali, offrendo alcuni spunti evocati dagli elaborati realizzati durante il laboratorio.
Il "Vero Sé" necessita della visione e accettazione di un individuo delle sue parti, e la sua rappresentazione è una prima forma di cura.

A cura di:
Pierpaolo Dinelli - Semiologo dell’immagine
Sandra Maccioni - Psicoterapeuta
Sede: Museo d'Arte Sacra



14,30 - 16,30
La manifestazione del Sé: dall'Inferno al Paradiso”
Questo laboratorio utilizza la Divina Commedia come guida per un percorso che permette di riconoscere, all'interno della propria quotidianità, le dinamiche boicottanti inconsce per poi trasformarle in consapevolezza  interiore.
Riconoscere gli automatismi psichici profondi permette di eliminare i giudizi limitanti, le convinzioni erronee e le false credenze.
Conoscere l’inferno significa, attraversare il proprio inconscio, cioè avere l’umiltà di osservare senza alcun giudizio i peccati che vivono dentro ad ogni essere umano. Dante fornisce una lettura dei peccati non in termini punitivi, ma in termini di possibilità: “scoprirli e riconoscerli” nel proprio inconscio, permette di attingere a forze e possibilità che fino a questo momento erano precluse nella vita quotidiana.
Secondo il poeta le qualità che vengono richieste al ricercatore che si appresta a conoscere se stesso sono tre: conoscenza, amore e virtù, cioè dedizione allo studio, amore per la Vita e applicazione alla vita reale delle nozioni che si sono studiate.
Questo processo di conoscenza e trasformazione, inevitabilmente, conduce alla manifestazione del proprio massimo potenziale, che Jung definì Sé.

A cura di:
Giorgia Sitta - Dottoressa in psicologia clinica
Sede: Biblioteca Comunale "Michele Rosi"
Domenica 27 ottobre
Laboratori per bambini
15,00 - 16,30
Insieme agli amici animali … per imparare a prendersi cura
Il laboratorio ha l’obiettivo di rendere consapevoli i bambini di come anche i nostri amici animali sentano il bisogno di avere qualcuno che si prenda cura di loro, amandoli ma anche educandoli al rispetto delle regole.
Attraverso giochi ed esercizi che vedranno coinvolti Rocky, Queen (Golden Retriever) e Allen (Pastore Tedesco) gli educatori cinofili accompagneranno i bambini nel riconoscere le caratteristiche caratteriali legate alle differenti razze, alla comprensione del linguaggio del cane attraverso un corretto avvicinamento (segnali calmanti e posture) evidenziando la necessità di prendersi cura dei loro “amici a quattro zampe” con responsabilità.
Inoltre educatori, cani e bambini saranno coinvolti nella simulazione della ricerca di una persona dispersa con la tecnica del “mantralling” (ovvero ricerca di persone disperse tramite campione di odore specifico del disperso che viene fatto annusare al cane).

A cura di:
Associazione amici animali a 4 zampe Onlus - Centro cinofilo Bellaria del GS Bellaria Cappuccini
Con gli educatori cinofili Laura Do’, Giulia Bendinelli, Salvatore Ostaggio e la partecipazione straordinaria di Rocky, Queen e Allen  
Età suggerita: 5-12 anni
Sede: Giardino Murato di San Francesco
Domenica 27 ottobre
Chiusura Forum 2019 - Seminario  
17,00 - 19,00
Forme d’arte, forme di vita
Introduce e coordina Alessandro Mariani
Università degli Studi di Firenze - Università Telematica degli Studi - IUL

Dacia Maraini - Scrittrice
Agnese Pini - Direttrice “La Nazione”

Premiazione
Premio Iohannes Amos Comenius "Coltivare la formazione: un compito per tutta la vita" - ed. 2019
Per informazioni: info@forumform.it
Segreteria Teseo: tel. 0584 338275 - 338254
Created with WebSite X5 Professional
Torna ai contenuti